Blog, Marketing per traduttori

Il vortice dell’energia creativa

L’altra sera, dopo un pomeriggio passato a guardare serie tv sono stata letteralmente assalita dalla smania di “creare qualcosa”. Mi sentivo statica, ferma e avevo bisogno di scaricare la mia energia in qualche modo. Non so dire se si sia trattato di una conseguenza della sedentarietà di questi giorni. Sta di fatto che mi sono alzata come una matta alla ricerca di qualcosa da fare! Dovevo fare qualcosa con le mani, realizzare qualcosa, ma non avevo idea di cosa.

Mi sono alzata e sono andata a scavare nell’armadio alla ricerca di materiali da lungo tempo abbandonati, come scarti di tessuto, lana o cotone, resti di altre crisi creative del passato. Ho raccolto tutto ciò che ho trovato e passato al setaccio materiali e strumenti che avevo a disposizione, ma non ne è venuto fuori nulla che mi soddisfacesse…

Mi sentivo frustrata e non avevo per niente intenzione di dormire, perché l’adrenalina era ormai a mille. Allora ho deciso di canalizzare questa energia e di provare a scrivere. Ho deciso che potevo incanalare l’energia in maniera concreta e disciplinata, dandole un indirizzo. Ho aperto quindi questo blog e ho riscritto la pagina iniziale!

Era da un po’ che non scrivevo e ogni volta pensavo che avrei dovuto scrivere, mantenere desta l’attenzione del lettore, e tutte quelle belle cose che si dicono a proposito di blog e presenza online.

Dopo circa un’ora la mia pagina era riscritta, avevo provato altri temi da installare e buttato giù qualche idea per nuovi post e attività da svolgere. Mi sentivo soddisfatta e quasi fiera per non aver sprecato quell’energia.

Avrei potuto fare qualsiasi cosa e passare da una cosa all’altra così come ho fatto tante volte, ma ho scelto di concentrarmi e darmi delle regole. In passato mi era già capitato di avere questa smania, di avere la testa piena di idee che non riuscivo a concretizzare nonostante i numerosi tentativi. Magari cominciavo qualcosa spinta dall’euforia, per poi abbandonarla dopo un po’ e passare ad altro…

Non bisogna pensare che tutto nasca dal semplice talento, ma è necessario abbinare allenamento e disciplina per ottenere dei risultati concreti. Senza disciplina non si ottengono risultati. Una volta individuata la meta c’è bisogno di concretezza e costanza per raggiungerla. Un passo dopo l’altro, facendo anche poco al giorno, ma senza smettere. Il tempo c’è, ed è nostro amico… mai come in questo momento.

Marketing per traduttori

10 cose che puoi fare per aumentare la tua visibilità online

Pillole di marketing per traduttori freelance. Ogni settimana un consiglio da mettere subito in pratica! Ecco il secondo della serie ;))

2) Strategia di marketing 

Il marketing è lo strumento che ci consente di farci conoscere e di raggiungere potenziali clienti attraverso diversi canali. Affinché sia efficace è necessario stabilire una strategia da seguire e attenersi ad essa. Per prima cosa e per capire quale sia la strada giusta da prendere è necessario analizzare la propria situazione attuale. Fissare obiettivi a breve, medio e lungo termine e poi definire un programma da implementare di volta in volta.

Per individuare dove intervenire è utile analizzare i propri punti deboli e quelli di forza. Una volta stabilito cosa abbiamo già possiamo iniziare a sfruttarlo. Le competenze acquisite e ciò che ci contraddistingue del nostro carattere possono essere applicati in ambito lavorativo.  Lo stesso discorso vale per i punti deboli… se so quali sono gli aspetti della mia attività su cui non sono molto forte, saprò anche a cosa devo fare attenzione per evitare eventuali errori.

Ne consegue che posso spingere su quegli aspetti di cui mi sento sicura e rafforzare quelli che invece non sono ben definiti, o che non sono nelle mie corde.

document-3268750_1920.jpg